Come si produce il vino

Il processo di vinificazione, ovvero la trasformazione dell’uva in vino, avviene grazie a una particolare classe di microrganismi, i Saccharomyces, dei quali il più comune è senz’altro il cerevisiae, presente sulla buccia degli acini che trasformano lo zucchero in alcol, provocando la cosiddetta fermentazione alcolica.

Analisi organolettica

La valutazione di un vino avviene attraverso tre tappe, attraverso le quali si giunge alla valutazione delle singole caratteristiche organolettiche: la fase visiva, la fase olfattiva e la fase gustativa.

Il servizio del vino

 

Il vino è senz’altro la bevanda in grado di esaltare e valorizzare al meglio ogni pasto, ma è indispensabile che, oltre a un adeguato abbinamento con le portate previste, sia servito nel modo migliore, nella giusta sequenza temporale, alla giusta temperatura e nel bicchiere più adatto.

Classificazione dei vini in Italia

In Italia la classificazione dei vini è interamente dettata dalla legge 164/92 del 10/02/1992 che stabilisce la cosiddetta Piramide Qualitativa del Vino: vini da tavola, vini IGT, vini VQPRD, vini DOC, vini DOCG, la sottozona.

Consigli pratici

Il ruolo del venditore è determinante al fine di creare sinergie con il cliente ed integrare funzioni di collaborazione, assistenza e consulenza.

Approfondiamo dunque questo ed altri due temi importanti: le tecniche di abbinamento del vino ed il giusto assortimento di prodotti da proporre alla clientela, fattore critico nella gestione di un locale, che spesso si traduce in un vantaggio competitivo nei confronti dei concorrenti diretti di zona